allarmi a spoleto,antifurti a spoleto, allarmi zepponi, antifurti zepponi, impianti di telecamere a spoleto cancelli automatici a spoleto, cassaforti a spoleto terni, allarmi foligno, cassaforti foligno, impianti allarmi terni, allarmi terni, spoleto, terni, foligno, perugia, umbria, posta pneumatica

Specialisti in sicurezza
e videosorveglianza

Si progettano e realizzano sistemi di allarme contro furto e incendio, ad uso civile e industriale, in base alle personali esigenze.
Sistemi con passaggio cavi e via radio dove ciò non è possibile, impianti di allarme per esterno per protezione di aree industriali e piccoli sistemi per appartamenti e villette.
La nostra gamma di materiali rende il lavoro di sicura affidabilità e con costi contenuti in rapporto tra qualità e prezzo.
Preventivi senza impegno si realizzano previo accordi senza costi.


COSA CI SI DEVE ASPETTARE DA UN INSTALLATORE QUANDO È CHIAMATO PER UN IMPIANTO?
Capacità di analisi del livello di rischio.
Soluzione più idonea alle esigenze di sicurezza, di gestione ed economiche dell'utente finale.
Posa in opera di sistemi perfettamente integrati con l'estetica dell'ambiente utilizzando la tecnologia via cavo e laddove si rendesse necessario integrarla con quella radio per rilevatori e trasmettitori senza fili.
Istruzione completa per l'uso dell'impianto nonchè, servizio di assistenza tecnica garantendo tempestività e qualità delle manutenzioni.

SCHEMA DELL'IMPIANTO DI ALLARME
L'impianto di allarme può essere schematicamente ricondotto ad un gruppo di elementi:
Centrale di allarme (centro decisionale del sistema)
Rilevatori di intrusione (dispositivi che convertono una variazione di stato in segnale elettrico)
Dispositivi di comando (utilizzati per inserire-disinserire il sistema)
Dispositivi di allarme locali e remoti (sirene, trasmettitori telefonici)
Integrazioni via radio (rilevatori e trasmettitori senza fili)

BARRIERE PERIMETRALI
Barriera ad infrarossi attivi le cui dimensioni sono così contenute che sono installate in prossimità di porte e finestre.
Costituiscono una valida alternativa ai microcontatti, rilevatori inerziali e contatti a fune per tapparelle.




SENSORI PERIMETRALI
Per proteggere finestre e porte e facciate facilmente accessibili, con possibilità di lasciare le imposte aperte con l'allarme attivo.




CONTATTI MAGNETICI
Disponibili nelle versioni da incasso ed esterno, vengono installati a presidio di porte e finestre, questo tipo di protezione viene considerata di tipo periferico.




RILEVATORI INERZIALI
Sono in grado di rilevare urti e vibrazioni conseguenti a tentativi di intrusione attraverso la rottura di vetrate o lo sfondamento degli infissi (telai di porte e finestre).




RILEVATORI A FUNE
Sono destinati alla protezione di tapparelle, rilevano il movimento in salita o in discesa.
Sono dotati di un filo avvolto su un rocchetto la cui estremità vienhe collegata alla base sulla tapparella. Il montaggio avviene all'interno del cassonetto.


BREVETTO INTERNAZIONALE
Da recenti statistiche risulta che circa l'80% di tutti gli allarmi sono di tipo intempestivo. Il contenimento dei falsi allarmi è da sempre uno dei maggiori impegni della Tecnoalarm nella messa a punto di apparecchiature e di sistemi caratterizzati da una sempre più sofisticata capacità di analisi dei segnali con conseguente aumento dell'affidabilità.
La tecnologia RDV permette un notevole abbattimento di falsi allarmi ed inoltre offre un rivoluzionario metodo di verifica dell'allarme a distanza.

RILEVATORI VOLUMETRICI
(Microonde, infrarossi, doppia tecnologia) riconoscono variazioni fisiche (presenza di un intruso in movimento) nell'area protetta che non sono riconducibili a semplici variazioni ambientali. Normalmente i rilevatori hanno l'uscita di allarme a relè con contatti NC e la durata allarme minimo è 1 secondo.


RILEVATORI TECNOLOGICI
Sono in grado di segnalare variazioni ambientali (presenza fumo, fughe gas, presenza liquidi).
Vengono programmati come sempre attivi.



SIRENA AUTOALIMENTATA ESTERNA
Per segnalare lo stato di allarme dell'impianto, generalmente si installa una sirena all'interno del locale, e all'esterno una autoalimentata con lampeggiatore, protetta contro i tentativi di sabotaggio (antistrappo - antiapertura - antiperforazione ed antischiuma) con batteria in modo che possa funzionare autonomamente anche nel caso di taglio o cortocircuito dei cavi di collegamento.

IL COMUNICATORE TELEFONICO
I moderni sistemi antifurto (l'intera gamma TECNOALARM) possono integrare un comunicatore telefonico in grado, in caso di allarme, di inviare chiamate telefoniche alle centrali di sorveglianza le quali risponderanno inviando le proprie pattuglie o avvisando le forze dell'ordine.
Il comunicatore è anche in grado di inviare chiamate, in forma di messaggio preregistrato, verso diversi numeri di telefono.
L'invio delle chiamate è finalizzato a generare l'intervento di qualcuno.

PROTEZIONE PERIMETRALE ESTERNA
Barriera a microonde composta da una coppia emettitore - ricevitore installati in linea ed in visibilità
Utilizzata per la sorveglianza esterna dell'edificio.


SISTEMA NEBBIOGENO
Sistema nebbiogeno per sventare furti lampo su negozi e attività commerciali.
Guarda esempio